Quello spazio che cerchi
Una delle nostre maggiori difficoltà è quella di riuscire a vivere le emozioni: evitarle è troppo spesso una delle attività principali della nostra mente, e quando questa prevale nettamente sulle altre genera sintomi, disturbi, problemi, disagi, ecc. Se è vero che una delle attività della mente è difenderci da emozioni positive e negative più o meno forti, è pur vero che vi è un’altra funzione che cerca di riprendere ciò che viene negato, ridimensionato, rimosso o anche solo allontanato perché ritenuto dannoso. La consapevolezza delle proprie emozioni e la capacità di ascoltarle e gestirle diventa col tempo capacità profonda di entrare in relazione con gli altri. Essere in contatto con la propria parte emotiva diventa, quindi, un prerequisito essenziale per stare bene con se stessi e con gli altri. Un percorso psicoterapeutico si configura così un movimento che stimola la mente emotiva e consente una maggiore conoscenza delle proprie dinamiche interne e di quelle degli altri.
Il mio studio rappresenta la ricerca di questo equilibrio generativo tra mente e corpo, tra ragione ed emozione, tra la capacità di pensare e quella di sentire davvero. Desidera essere uno spazio che generi un cambiamento e che consenta alle persone, alle coppie e alle famiglie che vi si rivolgono di vivere con maggiore soddisfazione un percorso verso il benessere.Solo in uno spazio accogliente e non giudicante è possibile sentirsi liberi di esprimersi e di esplorare creativamente le possibili soluzioni ai propri problemi.Il mio studio vuole essere proprio quello spazio che cerchi.

“Il compito del terapeuta è quello di insegnare al paziente a giocare con le parole, con i pensieri e con le emozioni e con le libere associazioni” (Winnicot)

Privacy Policy